Gestione dei conflitti

Scontri, discussioni, litigi fanno parte delle relazioni, di qualsiasi natura esse siano.

Ciò che può deteriorare un rapporto è il crearsi di una situazione di stallo, nella quale sembra di giocare una partita a scacchi o un gioco di potere in cui i partecipanti sono più concentrati alle "mosse" da compiere, dimenticando il valore originario della relazione.

Una comunicazione difettosa nella sua essenza amplifica l'incapacità di gestire anche il più banale dei litigi.

A cosa serve il lavoro con lo psicologo?

- Ad accettare il conflitto in sé, ovvero imparare a tollerare meglio le momentanee tensioni ed i disaccordi.

- Ad accettare le diversità ed utilizzarle in modo costruttivo.

- Capire se è possibile perdonare e lavorare sulla consapevolezza che l'elaborazione costruttiva del conflitto prescinde da questo.

- A ricostruire/valorizzare il "senso del noi" che può significare far prevalere gli interessi della coppia su quelli personali e sostenere il partner accettando i suoi difetti.

- Imparare a comunicare le proprie emozioni in modo efficace.